Piccoli consigli per ordinare la tua casa, e la tua mente

//Piccoli consigli per ordinare la tua casa, e la tua mente

Piccoli consigli per ordinare la tua casa, e la tua mente

Molto spesso le nostre case sono piene di oggetti e cianfrusaglie che col tempo sono diventati inutili, conservati per una sorta di “accumulamento seriale” dovuto all’affezione o anche alla pigrizia.
In questo articolo vogliamo darti dei piccoli consigli che non ti porteranno a eliminare tutto come fossi preso da un raptus compulsivo di ordine, ma che potrebbero renderti consapevole di ciò che ha senso conservare e di ciò che invece è più giusto disfarsi senza alcun rimorso.

Così facendo, anche il tuo stato mentale ne gioverà, scacciando qualsiasi influenza negativa e sensazione di disordine. Perché, è assodato, l’ordine della casa va di pari passo con l’ordine mentale.

DOCUMENTI:
Pile e pile di fogli accatastati qua e là: niente di più confusionario. Sono gli oggetti che più si accumulano, con più facilità e, soprattutto, con molta più velocità.
Per non perdere il controllo, è consigliato sfruttare l’enorme utilità di raccoglitori, cartelline trasparenti, post-it e etichette colorate. Magari suddividerli per macro argomenti come “Casa”, “Lavoro”, “Spese”, “Fatture” etc.
Oppure, una soluzione semplice ma per niente scontata, è quella di scannerizzare i fogli in modo da eliminarli definitivamente e conservarli in un archivio digitale. Insomma, eliminare il problema alla radice.

ARMADI:
Sono quelli che necessitano più di tutto energia, tempo e denaro nell’organizzarlo come si deve. Forse perché, oltre ai vestiti, ci riponiamo sogni, il nostro modo di essere, e anche qualche scheletro.
Innanzitutto, prova a disfarti di tutti quei vestiti che non metti da una vita, che non ti vengono più, o che banalmente sono vecchi e rovinati. Così facendo, ti libererai dalle catene del passato che ti trattengono per poter finalmente guardare a nuove possibilità e presupposti futuri. Fare shopping, inoltre diventerà più semplice.
E poi multifunzionalità. Che ne pensati di un letto-contenitore, o dotato di grandi cassetti e scompartimenti? Grandi esempi di salva-spazio.

BAGNO:
Prima di tutto eliminate tutte quelle creme e prodotti “miracolosi” comprati a casaccio, mettendo tutto ciò che vi rimane utile in apposite ceste o tasche per organizzare meglio i vostri prodotti di bellezza, quelli per l’igiene personale o qualsiasi altra cosa vi serva a portata di mano mentre siete in bagno.

SFRUTTATE OGNI STRATAGEMMA:
Un consiglio “psicologico” è quello di dipingere le pareti con colori chiari. I vostri ambienti sembreranno così molto più ariosi e spaziosi.
Oppure sfruttate gli angoli della casa vuoti per metterci delle mensole angolari, dove poter stipare piccoli oggetti che in caso contrario saranno inevitabilmente dislocati in tutta casa.
Usate i barattoli per conservare cereali, legumi, pasta e alimenti simili in modo da ottimizzare gli spazi nelle credenze e mantenere anche gli alimenti più freschi.
Banale ma sempre utile, l’appendiabiti all’ingresso permetterà di non buttare dove capita i vostri cappotti una volta entrati a casa.

L’ultimo consiglio è l’abitudine, a fare pulizia e ordine periodicamente, liberarsi a mano a mano di quello che ci accorgiamo sia diventato inutile, in modo da fare un pò di spazio anche nelle nostre vite, nelle nostre menti e vivere più leggeri e liberi.

Buggea Costruzioni

By | 2019-04-17T10:59:51+00:00 17 / 04 / 2019|Blog|