Abitazione nuova o usata?

//Abitazione nuova o usata?

Abitazione nuova o usata?

Acquistare una casa nuova o ristrutturarne una vecchia? È una scelta da prendere valutando diverse variabili che riguardano non solo l’aspetto economico. Oltre ai costi, infatti, bisogna tenere in conto la qualità della vita e le proprie esigenze ad essa correlate, il risultato estetico finale, le garanzie e le inclinazioni personali.

Ma quali potrebbero essere le ragioni per virare su una decisione rispetto a un altra?

Compro il NUOVO per:
Principalmente ridurre i tempi.
Se siete poco pazienti o vi mette in confusione il fatto di non sapere quale potrebbe essere il risultato finale di una ristrutturazione e tutte le incognite che inevitabilmente questa cela, la scelta più adatta è senz’altro acquistare una casa nuova direttamente dal costruttore. In tal modo potrete visionare l’abitazione conoscendo qualità dei materiali, ampiezza ed illuminazione degli ambienti. Il vostro compito, anche piuttosto divertente, sarà “solo” quello di dedicarvi ad arredarla!

Compro il NUOVO IN COSTRUZIONE per:
Personalizzare risparmiando.
Se l’edificio è ancora in fase di costruzione avrete la possibilità di acquistarlo ad un prezzo un pò inferiore.
Avrete il tempo per effettuare modifiche alle finiture e alla distribuzione degli ambienti, senza alterare le strutture portanti e la posizione delle colonne degli scarichi condominiali per bagni e cucine.
Le nuove costruzioni sono sempre più efficienti energeticamente e già dal 2021 saranno a consumo quasi zero, sempre più tecnologiche e avanzate in fatto di materiali e finiture.

Compro l’USATO DA RISTRUTTURARE per:
Creare una casa a propria immagine e somiglianza e dal fascino unico.
Le vecchie case, concepite e realizzate con tecniche di un’altra epoca, sono proprio per questo uniche. Ristrutturarle sarà una scelta stimolante e coraggiosa.
Inoltre, gli spazi delle case costruite fino agli anni’60 del secolo scorso presentano, rispetto a quelle costruite successivamente, ambienti più ampi, soffitti più alti e spazi aggiuntivi come ingressi, ripostigli, studioli, che permettono in fase di ristrutturazione di realizzare soluzioni uniche e personalizzate.
Infine, la ristrutturazione consente di trarre beneficio dalle agevolazioni fiscali:
– bonus ristrutturazioni al 50%
– ecobonus al 65%
– sismabonus dal 50% al 80%
– IVA agevolata
– bonus arredi
– conto termico 2.0.

Qualunque sia il tipo di immobile che deciderete di acquistare, nuovo, su carta o usato da ristrutturare, il Codice Civile prevede delle garanzie specifiche. Gli articoli 1667 e 1669 del Codice Civile tutelano per dieci anni chi acquista nuovo dal costruttore da vizi occulti; si può richiedere alla ditta costruttrice il pagamento dei danni causati da errori nella costruzione che non erano visibili al momento dell’acquisto. L’articolo 1490 del Codice Civile tutela invece chi acquista per la durata di un anno (sia nuovo che da ristrutturare) da vizi che diminuiscano il valore della casa ossia da condizioni ignote all’acquirente al momento del rogito, che incidono sulla qualità della casa a tal punto da diminuirne in maniera quantificabile il valore.

By | 2019-08-06T11:36:07+00:00 06 / 08 / 2019|Blog|