Ristrutturare la seconda casa: scopri i lavori per l’inverno

//Ristrutturare la seconda casa: scopri i lavori per l’inverno

Ristrutturare la seconda casa: scopri i lavori per l’inverno

Avete una seconda casa in cui state pensando di trascorrere l’inverno? Scoprite in questo articolo i lavori per rendere confortevole una casa di campagna o una villetta durante i mesi invernali.

 

Voglio andare a vivere in campagna, cantava Toto Cutugno e noi aggiungiamo anche in villetta. In questo momento ci viene in mente la nota canzone, perchè le seconde case sono diventate, dall’avvento della pandemia, posti sicuri dove trascorrere momenti intimi lontani dal traffico, dagli assembramenti e soprattutto per stare all’aria aperta. Se state pensando di affrontare la seconda ondata nelle vostre seconde case durante l’inverno, in questo articolo troverete i lavori di manutenzione, che rientrano nella detrazione da ecobonus al 110%, necessari per ristrutturare casa e affrontare l’inverno al meglio.

 

Partire dall’analisi della seconda casa prima di ristrutturare

Il primo passo da compiere per ristrutturare la tua seconda casa è quello di effettuare un’analisi preliminare, specialmente se l’abitazione non è frequentata da molto tempo. Questo è un compito che all’inizio spetta al proprietario, attraverso un’indagine superficiale  e successivamente ad un esperto, che vi dirà se la casa necessita di un rinforzo o della sostituzione della struttura portante e anche tutti gli altri punti critici su cui intervenire.

Impianti idrici ed elettrici della seconda casa in inverno

Vivere in campagna significa godere di un’atmosfera incontaminata, a stretto contatto con la natura, ma anche fare i conti con una maggiore esposizione alle intemperie quali: vento e freddo, rischiosi per gli impianti idraulici e termici. In questo caso, sono necessari degli interventi di manutenzione per le tubature esposte all’esterno della propria casa.

 

In che stato è il soffitto?

Se diamo uno sguardo al soffitto nelle vecchie case di campagna, ci rendiamo conto che  i controsoffitti sono realizzati con “cameraccanne” (una struttura costituita da una rete metallica sorretta da elementi in legno e rivestita in gesso) oppure, nel caso delle abitazioni recenti, il controsoffitto è in cartongesso. Quando  questa parte della casa è rovinata,  bisogna scegliere come intervenire con lavori di coibentazione termica per eliminare i ponti termici, infiltrazioni di umidità e rendere confortevole l’abitazione. Se sono presenti delle travi in legno, vanno controllate per vedere se muffa o tarli, ne hanno compromesso la solidità.

Infissi di porte e finestre 

Quando parliamo di infissi di una casa di campagna è consigliabile usare quelli che richiamano i materiali naturali. Le pareti con pietra a vista e soffitti in legno rendono gli ambienti accoglienti e semplici, dunque per non stravolgere l’atmosfera, potete optare per gli infissi in alluminio color legno, perfetti per arredare gli interni e gli esterni di una casa in campagna. Inoltre, l’alluminio, è un materiale dalle elevate prestazioni termiche, per una casa a prova di spifferi.

 

Pareti da tinteggiare per la tua seconda casa in inverno

Le pareti delle seconde case, se abbandonate a sé stesse per un lungo periodo possono presentare: crepature della vernice, colori spenti o l’insorgere della temuta muffa. Per questo, bisogna trattare le pareti con appositi prodotti antiumidità e procedere con  tinteggiatura della superficie. Solitamente l’insorgere delle fastidiose muffe è dovuto:

  • all’umidità da condensa, causata dalla formazione di vapore acqueo all’interno delle pareti: la parete si gonfia e la superficie risulta umida. Questo tipo di umidità colpisce le parti più fredde della casa, in corrispondenza di ponti termici strutturali. 
  • all’umidità da risalita, provocata dal terreno in cui è stata costruita l’abitazione. Il contatto con terreni umidi o la presenza di falde acquifere causano la risalita dell’acqua. Questo tipo di umidità si presenta nelle ville e nelle parti della casa a stretto contatto con il terreno (come cantine e garage).

 

Pavimenti da ristrutturare

Nella ristrutturazione di una seconda casa, che sia una villa o una casa di campagna, la scelta dei materiali per il pavimento è essenziale. Se il nostro pavimento ha le piastrelle rovinate o con fughe a vista usurate, allora bisogna intervenire con il rifacimento delle piastrelle. Tra i  materiali più gettonati per questo tipo di abitazioni ci sono:

  • il cotto, è un materiale 100% biologico ed offre alla casa un ambiente sano e naturale; 
  • l’ardesia e le piastrelle scure, che possono inserirsi molto bene in una casa contadina “rivisitata”;
  • il legno, che dà un tocco rustico con i nodi in evidenza.

 

 

Ripristino aree verdi della tua seconda casa

Se la vostra seconda casa ha un giardino che non avete mai curato, il tempo a vostra disposizione vi permetterà di dedicargli le giuste attenzioni, perché non dimentichiamolo, un giardino curato con fiori e piante verdi e colorate è sintomo di una casa armoniosa, oltreché una buona terapia per le giornate grigie. 

 

Se hai una seconda casa e stai pensando di ristrutturarla per trascorrere l’inverno, contattaci per un confronto e ti sapremo guidare nei lavori di manutenzione per renderla il tuo angolo di comfort.   

By | 2020-12-21T09:47:04+00:00 21 / 12 / 2020|Senza categoria|